Skip to content.
Logo tecnoteca

Portale Tecnoteca.it

Logo tecnoteca

Vai al sito aziendale Tecnoteca.com


 
You are here: tecnoteca.it » Notizie » Sophos XG Firewall rende disponibile a tutte le Aziende la protezione a livello Enterprise grazie a una difesa avanzata contro le minacce e ad una capacità di Sicurezza Sincronizzata ampliata

Sophos XG Firewall rende disponibile a tutte le Aziende la protezione a livello Enterprise grazie a una difesa avanzata contro le minacce e ad una capacità di Sicurezza Sincronizzata ampliata

Sophos XG Firewall blocca i ransomware evasivi zero-day e le minacce mirate grazie a Sophos Sandstorm

Isola automaticamente gli endpoint qualora rilevi la mancanza di Security Heartbeat™ Fornisce protezione proattiva identificando dinamicamente il traffico delle applicazioni sconosciute Aggiunge strumenti e policy per il Web Gateway Sicuro di livello Enterprise Disponibile come appliance hardware, software o appliance virtuale, o per Microsoft Azure, il supporto è esteso anche agli ambienti IaaS

Milano, 13 febbraio 2017: Sophos (LSE: SOPH), leader mondiale per la protezione delle reti e dell’endpoint, annuncia la nuova versione del Firewall Sophos XG di ultima generazione. La release porta la sicurezza a livello Enterprise per tutte le aziende, di qualunque dimensione grazie a Sophos Sandstorm, l’estensione di Security Heartbeat™ che permette di isolare l’endpoint non dotato di heartbeat, all’identificazione dinamica del traffico delle applicazioni e all’inclusione di un avanzato e sicuro web gateway che aumenta drasticamente la protezione semplificando allo stesso tempo policy ed implementazione.

Sophos Sandstorm è la tecnologia di nuova generazione di cloud-sandbox che fornisce ai clienti una difesa avanzata contro le minacce zero-day senza bisogno di hardware addizionali e sviluppa un’analisi in grado di bloccare le minacce evasive come i ransomware mascherati da eseguibili, documenti di Microsoft Office o PDF, che vengono inviati al cloud-sandbox per essere disinnescati e analizzati in un ambiente sicuro. Questa cloud sandbox (“out-of-band”) massimizza le performance del network e offre all’utente un’esperienza trasparente fornendo all’amministratore IT un report dettagliato delle minacce per ogni tipo di incidente, consentendo altresì un elevato livello di visibilità degli eventi all’interno del network.

“Le minacce odierne sono così sofisticate che non possono essere fermate aumentando semplicemente il numero di prodotti di sicurezza isolati. Le difese devono invece comunicare e coordinarsi tra loro in modo da essere più efficaci” ha commentato Chris Kraft, Vice President of product managment presso il Network Security Group di Sophos. “Sophos Sandstorm offre un’analisi in tempo reale delle minacce e un servizio di disinnesco dinamico all’interno del cloud in modo da impedire alle avanzate minacce zero-day di contaminare la rete e gli endpoint. L’integrazione del sandboxing all’interno della nostra piattaforma di Synchronized Security velocizza l’identificazione e la prevenzione delle minacce senza l’aiuto di hardware o competenze aggiuntive. La nostra innovazione nella sicurezza sincronizzata sta portando ad un cambiamento radicale nel modo in cui le imprese si proteggono dalle minacce avanzate odierne, e il Firewall XG è lo strumento ottimale per attuarla”.

Attraverso il Security Heartbeat, gli endpoint e il firewall di rete o l’UTM condividono informazioni in tempo reale riguardanti attività e comportamenti sospetti . Concedendo a questi tradizionali ed indipendenti prodotti la possibilità di condividere direttamente l’intelligenza, Security Heartbeat può azionare istantaneamente una risposta per contrastare o aiutare a controllare un attacco malware o una perdita di dati. Una nuova caratteristica del Sophos XG Firewall è quella di identificare l’”heartbeat” mancante che, di solito, indica che un endpoint è stato manomesso o contaminato.

Qualora venga rilevato traffico di rete attivo a livello endpoint senza Security Heartbeat, il Firewall XG è in grado di isolarlo e restringere l’accesso da e per il dispositivo contaminato, mentre allo stesso tempo la protezione dell’endpoint si concentra sull’attacco subito. Inoltre, Sophos XG Firewall include adesso l’heartbeat che protegge la destinazione, impedendo agli endpoint la possibilità di comunicare con i dispositivi o server infettati e prevenendo quindi un’ulteriore infezione. Sophos rende questa tecnologia sofisticata molto semplice da gestire, con indicatori simili a semafori che forniscono immediatamente approfondimenti sullo stato dei dispositivi connessi alla rete. Le organizzazioni IT possono beneficiare di tutte queste funzionalità avanzate di protezione senza aver bisogno di ulteriori agenti, strumenti complessi di gestione, strumenti di logging e di analisi o di spese.

“Sophos ha reso il Firewall XG parte di un sistema di sicurezza intelligente, caratteristica particolarmente interessante per le aziende che non hanno un team dedicato di esperti di sicurezza IT”, ha dichiarato Joshua Mittler, Senior Research Analyst presso NSS Labs. “La strategia di sicurezza sincronizzata si sta affermando sempre di più in quanto l’isolamento automatico di endpoint sospetti o compromessi aumenta drasticamente la protezione e la possibilità, per le aziende, di agire efficacemente dopo l’incidente. Sophos è una delle prime a fornire questo approccio semplice, intelligente e coordinato alla sicurezza IT”.

Le novità più importanti nel Sophos XG Firewall sono:

Sophos Sandstorm – Blocca le minacce evasive zero-day come i ransomware mascherati da eseguibili, documenti di Microsoft Office o PDF, inviandoli al cloud-sandbox per essere disinnescati e analizzati in un ambiente sicuro. Synchronized Security – Estende Security Heartbeat aggiungendo la rilevazione dell’heartbeat mancante e l’Heartbeat per la protezione della destinazione. Fornisce accesso controllato agli endpoint e ai server in base allo stato degli heartbeat, limitando la comunicazione in rete dei sistemi compromessi fino a quando non sono completamente sicuri. In aggiunta, il Firewall XG può determinare quale applicazione è responsabile del traffico sconosciuto generato all’interno della propria rete. Secure Web Gateway (SWG) a livello Enterprise – Un nuovo generatore di criteri basato sull’ereditarietà che permette la semplice creazione di policy per molteplici utenti o gruppi. L’applicazione di una web policy completa in una singola regola del firewall riduce incredibilmente il numero delle regole. Supporto per Microsoft Azure – Disponibile come macchina virtuale pre-configurata all’interno del Marketplace Azure che gli IT manager possono implementare semplicemente, usando i template Azure Resource Manager o personalizzandola in base ai propri bisogni. Sophos XG Firewall fornisce report dettagliati ed innovativi che vengono generati e salvati localmente, permettendo così di osservare cosa gli utenti stiano utilizzando. Esperienza dell’utente semplificata – XG Firewall rende la gestione della sicurezza del network più semplice che mai con una nuova interfaccia di navigazione comprensiva di un menu organizzato e schede accessibili con un semplice click dovunque ci si trovi. Una semplice schermata per le regole del firewall rende più facile e più intuitiva la creazione di regole sofisticate.

Sophos XG Firewall è disponibile on-premise come dispositivo hardware per tutte le più importanti piattaforme virtualizzate e anche nel marketplace di Microsoft Azure per rendere più sicura l’implementazione dell’infrastruttura-as-a-service nel cloud.

I modelli disponibili variano dalla versione desktop con il Wi-Fi integrato fino alla versione rack-mount costruita per i data center. Il prezzo è disponibile dai Partner di Sophos in tutto il mondo.