Skip to content.
Logo tecnoteca

Portale Tecnoteca.it

Logo tecnoteca

Vai al sito aziendale Tecnoteca.com


 
You are here: tecnoteca.it » Notizie » Frecce di Cupido o…dardi avvelenati dei cyber criminali? Sophos mette in guardia dai pericoli del Web nel giorno di San Valentino

Frecce di Cupido o…dardi avvelenati dei cyber criminali? Sophos mette in guardia dai pericoli del Web nel giorno di San Valentino

Se per i più romantici San Valentino è l’occasione per festeggiare con la propria dolce metà, per le Aziende questa ricorrenza si è trasformata in un’autentica miniera d’oro per le vendite.

Lo sviluppo di piattaforme di e-commerce sempre più efficienti e caratterizzate da modalità di consegna ultra rapide offrono illimitate possibilità di acquisti romantici…anche last minute! Una ricerca condotta da ProntoPro.it ha rivelato ad esempio che il 14 febbraio genera il 10% del fatturato annuale di un fiorista!

Se da un lato gli acquisti online sono indubbiamente la risposta ideale per chi ha poco tempo ed è in cerca di idee innovative ed originali, dall’altro è sempre necessaria cautela nell’utilizzo dei propri dati sensibili sul Web, perché i cyber-criminali non si fanno certo intenerire dal clima sentimentale di questa ricorrenza!

Proprio per evitare di cadere nelle trappole degli hacker, Sophos (LSE: SOPH), leader mondiale per la protezione delle reti e dell’endpoint, ha stilato una lista di semplici consigli:

Evitare di cliccare sui link contenuti in messaggi online non richiesti, come ad esempio e-mail, Twitter o Facebook. Gli spammer e gli hacker ricorrono a tecniche di ingegneria sociale come esca per indurre gli utenti a visitare siti Web fraudolenti o infettati. Divulgare i dati sensibili come le informazioni a carattere personale o finanziario solo quando si è assolutamente certi della legittimità dell’azienda. Acquisire familiarità con i termini di utilizzo e i criteri di protezione dei dati Leggere tutte le clausole. Talvolta le condizioni indicano costi e obblighi inattesi. Effettuare acquisti solamente tramite siti Web che prevedono l’uso della cifratura. Gli URL che iniziano con “https://”, invece di “http://” (ove “s” sta per “secure”, ovvero “protetto”) cifrano le informazioni durante il trasferimento. Un altro indicatore di un sito Web che utilizza la cifratura è l’icona a forma di lucchetto visualizzata sul browser Internet. Tuttavia non vi è alcuna garanzia che questi siti siano sicuri, in quanto anche gli hacker sono in grado di creare siti Web che utilizzano la cifratura, ma studiati per prelevare informazioni personali. Limitare al minimo la quantità di dati personali forniti Lasciare vuoti i campi non obbligatori: secondo nome, data di nascita, numero di cellulare, hobby. Molti operatori di siti Web richiedono informazioni opzionali oltre a quelle strettamente necessarie per le transazioni commerciali. Spesso i campi obbligatori sono identificati da un asterisco. Evitare di divulgare le password Anche se qualcuno sta effettuando un acquisto per conto vostro, non delegare l’inserimento della password, evitando di divulgarla a terzi. Per evitare che altri utenti accedano al proprio vostro account senza autorizzazione, evitare di selezionare l’opzione “Memorizza la password” su un computer condiviso. Se possibile, effettuare gli acquisti da venditori locali Se il venditore si trova in un paese straniero, potrebbe risultare molto più difficile e costoso risolvere eventuali problemi, per non parlare della mancata garanzia del rispetto delle leggi a tutela dei consumatori. Controllare gli estratti conto bancari Controllare regolarmente le transazioni del proprio conto corrente, soprattutto dopo aver effettuato acquisti tramite Internet, per verificare che tutti i pagamenti indicati siano legittimi. Qualora risultino pagamenti anomali informare immediatamente la propria banca. Conservare una copia delle conferme degli ordini e delle ricevute Conservare sempre in formato cartaceo o elettronico le informazioni importanti di un acquisto. Tali informazioni potrebbero rivelarsi estremamente utili per la risoluzione di eventuali problemi relativi all’acquisto.