Sezioni
Skip to content.
vai alla homepage
vai alla homepage
ricerca avanzata all'interno del sito
contatti

 

Zope

Zope è il leader di mercato degli Application Server Open Source.

Mette a disposizione una architettura ad oggetti che permette di costruire portali Web potenti, modulari, dinamici ed in grado di offrire ottime prestazioni nella navigazione del sito.
Si tratta di uno strumento di sviluppo e di Web publishing dinamico, scritto per lo più in Python, che incorpora un server Web e un database object oriented.
Zope separa correttamente il livello dei dati, archiviati in genere nel proprio database o in database relazionali esterni, dai livelli della logica, scritta con metodi Python, e della presentazione, realizzata con un Html arricchito denominato Dtml (o recentemente con il linguaggio di templateTAL).
Il prodotto si amministra e si utilizza da un browser Web, attraverso una interfaccia intuitiva che aiuta a gestire l'elevata complessità del prodotto.

zope1piccolo   zope2piccolo


ZOPE è prodotto da DIGITAL Creations, un'impresa di Web design nata nel 1998 e approdata all’Open Source per precisa scelta di strategia aziendale. Gli esperti contattati dalla società intuirono che un prodotto come Zope rilasciato in modalità open source avrebbe rappresentato una pubblicità importantissima per Digital Creations e gli esperti software che ci lavoravano. Gli esperti ipotizzarono che i clienti, valutando le prestazioni di Zope, avrebbero spesso considerato più efficace contattare i consulenti della società, piuttosto che sviluppare soluzioni Zope autonome, ed in effetti la strada seguita si rivelò una storia di successo.

Le principali caratteristiche di ZOPE comprendono:

  • possibilità di utilizzo su piattaforme diverse: Windows, Linux, Solaris, Hpux,
  • organizzazione in gerarchie di oggetti, con elementi nativi di tipo folder, documents, images, mailhost, etc,
  • sofisticata gestione interna delle problematiche di sicurezza,
  • operatività completa attraverso un qualsiasi browser,
  •  linguaggi DHTML e TAL per la costruzione dinamica delle pagine Web,
  • linguaggio Python per la implementazione delle classi di base dell'applicazione,
  •  supporto di XML (anche per chiamate remote RPC),
  • interfaccia GUI ed estetica omogenea,
  • database object oriented interno (ZODB),
  • connettività con i principali database relazionali,
  •  Web server interno e supporto dei principali WebServer presenti sul mercato,
  • supporto nativo protocollo di SSL (Secure Sockets Layer),
  • alte prestazioni in configurazione base e disponibilità del modulo Zope Enterprise Option per siti ad altissima intensità di traffico.
 zope3piccolo     zope4piccolo



Sul sito di ZOPE sono inoltre disponibili, e ne escono ogni giorno di nuovi, centinaia di moduli aggiuntivi prodotti da una attiva comunità costituita da migliaia di utenti.
Una delle principali lacune di ZOPE, la scarsità della documentazione, è da qualche tempo stata risolta grazie alla documentazione tecnica disponibile sul sito e grazie ai libri pubblicati sul prodotto, anche in lingua italiana.

Python, il linguaggio di sviluppo normalmente utilizzato con ZOPE, è un linguaggio di scripting orientato agli oggetti, che somma la flessibilità e la semplicità dei linguaggi di scripting con la potenza di elaborazione e la ricchezza di funzioni dei più tradizionali linguaggi di programmazione di sistema.
Python è un linguaggio di sviluppo Open Source, portabile (è scritto in “C”), veloce, efficiente, dotato di un proprio gestore della memoria (garbage collector), con una sintassi chiara e con disponibilità di un gran numero di librerie standard e di terze parti.



Caratteristiche tecniche

Linguaggio di sviluppo: C (core), Python (Applicazioni)

Database supportati: ZODB (Database OO nativo interno), Database relazionali esterni (mysql, postgres, sybase etc...)

Sistemi operativi supportati: Tutti i sistemi Unix, Windows

Web Server: ZServer (Web Server nativo interno), Apache 1.3.x via PCGI o FastCGI

Requisiti client: browser internet

Requisiti server: Apache (opzionale) con pcgi-wrapper attivo oppure con modulo FastCGI abilitato, MySQL o altro database esterno prescelto (opzionale)



Sito di riferimento
www.zope.org



Bibliografia

Zope 3: Building Dynamic Web Sites
Michel Pelletier - Apress 2005

Zope Developer's Handbook

Stephan Richter - Sams Publishing 2005

Web Component Development with Zope 3
Philip L. Weitershausen - Springer Verlag  2005

Zope Python Cookbook
Richter - John Wiley & Sons 2004

Zope
John D. Rowell - John Wiley & Sons 2003

ZOPE

Pelletier Michel; Latteier Amos - McGraw-Hill Libri Italia, 2002 (in italiano)


Zope Developer's Handbook

John D. Rowell - Sams 2002

Zope Bible
Scott Robertson, Michael Bernstein - John Wiley e Sons 2002

Zope: Web Application Development and Content Management
Steve Spicklemire, Kevin Friedly, Jerry Spicklemire, Kim Brand - New Riders Publishing 2001

The Book of Zope
Beehive - No Starch Press 2001

Zope Web Application Construction Kit
Martina Brockmann, Sebastian Luhnsdorf, mar Pratt, Mark Pratt, Katrin Kirchner - Sams 2001

The Zope Book
Amos Latteier, Michel Pelletier - New Riders Publishing 2001




Tecnoteca srl offre supporto alla installazione di Zope e formazione all'utilizzo.
Offre inoltre servizio di hosting per siti realizzati in Zope.