Skip to content.
Logo tecnoteca

Portale Tecnoteca.it

Logo tecnoteca

Vai al sito aziendale Tecnoteca.com


 
You are here: tecnoteca.it » Rubriche » Donne e nuove tecnologie » Donne anziane e digital divide

Donne anziane e digital divide

Le donne anziane - dai 65 anni in su - rappresentano il gruppo sociale che vive in modo pi¨ serio l'esclusione dalle nuove tecnologie: nello stesso tempo, sono fra le persone che potrebbero trarre i maggiori vantaggi dall'accesso al web: la rete potrebbe rivelarsi per loro un' occasione per sfuggire all'isolamento e alla scarsa autonomia per varie disabilitÓ e per acquisire nuovi margini di indipendenza e nuove possibilitÓ di relazione.

Le iniziative avviate a favore delle donne anziane in tempi recenti sono state svariate, sia a livello nazionale che locale e sono consistite iná interventi formativi - sia a livello nazionale che locale - eá legislativi, ma gli ostacoli all' inclusione di questa fascia di popolazione nella societÓ dell'informazione sono molteplici e rendono l'obiettivo di realizzare l'inclusione in tempi brevi tanto ambizioso quanto lontano.

Come in altri contesti, anche qui vi sono lodevoli eccezioni, ma nella condizione della stragrande maggioranza delle donne anziane ricorrono condizionamenti precisi che quasi sempre si sommano, amplificando i loro effetti negativi:

  • genere: la possibilitÓ di istituire un approccio con le nuove tecnologie Ŕ contrastata dall'idea di non essere all'altezza in quanto donne e dalla convinzione che in rete non ci siano contenuti utili e adatti a loro
  • scarsa disponibilitÓ economica: questo fattore Ŕ strettamente legato alla condizione diá casalinghe, molto diffusa in questa fascia di etÓ: le donne anziane non possiedono grandi risorse economiche, quindi non hanno denaro da spendere nelle nuove tecnologie
  • basso grado di scolarizzazione: la donna anziana, ancor pi¨ frequentemente del coetaneo, ha raggiunto un grado di istruzione molto basso e che normalmente non favorisce la capacitÓ di crearsi nuovi interessi e nuovi stimoliá
  • etÓ avanzata: l'etÓ rappresenta un ostacolo serio perchÚ tende ad aggravarsi col passare del tempo: la persona anziana si rinchiude in se stessa anche inconsapevolmente: si diradano le occasioni di vita sociale e di consumi culturali e aumenta la diffidenza verso quello che Ŕ nuovo, che appare estraneo e inadatto a sÚ proprio in ragione dell'etÓ ľ Ŕ diffusa la convinzione che la Rete sia "roba da giovani"
  • disabilitÓ: molte disabilitÓ, quando non sono presenti alla nascita o nella prima infanzia, cominciano a manifestarsi quando si supera l'etÓ matura come conseguenza di patologie di diversa natura: Ŕ il caso di molte forme di ipovisione che diminuiscono la possibilitÓ di accesso al web della persona anziana.