Sezioni
Skip to content.
vai alla homepage
vai alla homepage
ricerca avanzata all'interno del sito
contatti

 
You are here: tecnoteca.it » Sezioni speciali » Qualità del software » Vocabolario

Vocabolario

Accettazione

Ultima fase del ciclo di vita di un progetto software, nella quale il Cliente approva formalmente il prodotto consegnato, tramite collaudo delle caratteristiche rilevabili.


 

Adattabilità

Facilità con la quale un prodotto software può adattarsi a nuovi ambienti operativi (ISO 9126).


 

Affidabilità

Capacità di mantenere il livello di prestazioni richiesto sotto determinate condizioni e per un determinato periodo di tempo (ISO 9126).


 

Ambiente di test

Ambiente controllato che permette il controllo di un elemento software in ambiente non influenzato da fattori esterni.


 

Architettura

Insieme di elementi costituito da:
- criteri di organizzazione di un sistema,
- individuazione dei componenti e delle relativi interfacce,
- struttura interna di componenti e sottocomponenti,
- stile e criteri di progettazione.


 

Attività

Una unità di lavoro che può essere richiesta da un ruolo.



 

Audit

Controllo effettuato da organismo indipendente, per verificare l’aderenza di un prodotto a specifiche, standard, procedure interne, adempimenti contrattuali.


 

Baseline

Una baseline è una configurazione che è stata congelata al fine di effettuare specifiche attività nell'ambito del processo di sviluppo, quali il test interno o una ispezione, e costituirà la base per successive evoluzioni.
Ogni cambiamento ad una baseline deve essere autorizzato e gestito attraverso un appropriato processo di "Controllo delle Modifiche" (Gestione della Configurazione).


 

Benchmark

Strumento per la misura delle prestazioni di un calcolatore o di un programma confrontate con il comportamento di procedure di riferimento.


 

Betatest

Test e controlli su un nuovo prodotto software in fase finale di sviluppo, eseguiti da persone esterne all’organizzazione produttrice.


 

Bug

Letteralmente "cimice", è il termine con cui si indica un difetto software.


 

Caso d’uso

Sequenza di azioni svolte da un sistema per produrre un risultato osservabile esternamente.
Formalismo UML utilizzato per la specifica dei requisiti.


 

Certificazione

Azione di attestazione compiuta da un organismo od un ente legalmente responsabile per garantire, per mezzo di un certificato di conformità, che un prodotto, un servizio, un processo è conforme ai requisiti stabiliti.


 

Ciclo di vita del software

Sequenza completa e ripetibile di fasi costituite dalla specifica dei requisiti, progetto, implementazione, test, istallazione e manutenzione di un prodotto software.


 

Committente

Organizzazione che commissiona lo sviluppo di un nuovo prodotto software.
Si distingue dal Cliente in quanto quest’ultimo può acquisire software standard non sviluppato su propri requisiti.


 

Concordanza

Attributo del software che misura l’aderenza agli standard, convenzioni o regolamenti legislativi applicabili (ISO 9126).


 

Configurazione

Una configurazione è un insieme coerente di "elementi di configurazione" o item. Con il termine "coerente" si vuole indicare il fatto che tutti gli item presenti nella configurazione sono logicamente correlati tra loro per costituire una istanza del prodotto.


 

Controllo di configurazione

Processo sistematico di giustificazione, analisi, valutazione e approvazione di proposte di modifica, e di controllo della corretta implementazione delle proposte approvate, a partire dalla baseline corrente.


 

Copertura

Percentuale calcolata sul numero di funzionalità del prodotto o di componenti interni sottoposti a test rispetto al totale.


 

Difetto

Anomalia di un prodotto software, che può essere costituita da omissioni, imperfezioni o errori rilevati nel corso del suo sviluppo o utilizzo.


 

Efficienza

Capacità di un prodotto software di fornire prestazioni adeguate rispetto il tempo (i tempi di risposta e di esecuzione delle funzionalità) e le risorse utilizzate (l’ammontare e l’utilizzo nel tempo di risorse durante l’esecuzione delle funzionalità) (ISO 9126).


 

Funzionalità

Capacità di un prodotto software di soddisfare i requisiti stabiliti (ISO 9126).


 

Integrazione

Attività di assemblaggio di più componenti software separati in un unico prodotto risultante.


 

Item di configurazione

Elemento software atomico, trattato come unità software minima.


 

Manutenibilità

Facilità di manutenzione correttiva e evolutiva (ISO 9126).


 

Maturità

Caratteristica che indica quanto un prodotto software sia stabilizzato rispetto il verificarsi di malfunzionamenti (ISO 9126).


 

Milestone

Punto di rilascio di una versione intermedia del prodotto software.


 

Modificabilità

Attributi del software che riguardano lo sforzo necessario per le modifiche, per la rimozione degli errori o per i cambi ambientali (ISO 9126).


 

Modulo

Una "porzione di codice compilabile separatamente" (ISO 12207), costituito da un sottosistema di un sistema software, dotato di forte coesione interna e progettato in modo da offrire verso l’esterno una interfaccia ridotta e ben definita.


 

Monitoraggio

Controllo dell’attività di sviluppo di un prodotto software, effettuato da referenti interni o esterni all’organizzazione produttrice.


 

Processo

"Insieme di attività correlate, che trasformano input in output" (ISO 12207), finalizzate alla realizzazione di un obiettivo del processo di sviluppo del software.


 

Prodotto software

Insieme di programmi, procedure e documentazione pronti per la consegna al cliente (ECSS-E-40).


 

Prototipo

Versione preliminare o di studio di un prodotto software, non soggetto a gestione delle modifiche e controllo di configurazione.


 

Recupero

Attributi costruttivi che permettono al software di ristabilire il suo livello di prestazioni e di ricuperare i dati persi in occasione di errori (ISO 9126).


 

Richiesta di modifica

Richiesta di modifica ad un prodotto (software o documentazione) o ad un processo, corredata dalle informazioni sull’evento che l’ha generata, sulla valutazione di impatto della richiesta, su possibili soluzioni e loro costi.


 

Ruolo

Figura, impersonata da uno o più elementi del gruppo di lavoro, cui sono associate specifiche responsabilità, capacità e competenze.


 

SCCB

Comitato di controllo con il compito di analizzare, autorizzare e coordinare le attività relative ad ogni richiesta di modifica ad un prodotto software (Software Configuration Control Board).


 

Sicurezza

Attributi del software che permettono di prevenire accessi non autorizzati, siano essi accidentali o deliberati, ai dati o ai programmi (ISO 9126).


 

Task

Porzione di lavoro da eseguire (ECSS-P).


 

Tolleranza

Attributi che permettono al software di mantenere uno specificato livello di prestazioni anche in caso di errori o problemi (ISO 9126).


 

Usabilità

Capacità di un prodotto software di essere nel suo insieme utilizzabile con facilità dagli utenti cui era destinato (ISO 9126).


 

Utilità

Attributi del software che influenzano la presenza e l’appropriatezza dell’insieme di funzioni per uno specifico compitO (ISO 9126).


 

Validazione

Attività di controllo che confronta un risultato del ciclo di sviluppo con i requisiti iniziali, per rispondere alla domanda "Stiamo realizzando il prodotto corretto ?"


 

Verifica

Attività eseguita durante tutte le fasi dello sviluppo per il controllo della corretta lavorazione del prodotto software, con la quale rispondere alla domanda "Stiamo realizzando correttamente il prodotto ?"

Mappa grafica del portale