Site Error

An error was encountered while publishing this resource.

NotFound

Sorry, a site error occurred.

Traceback (innermost last):

  • Module ZPublisher.Publish, line 175, in publish_module_standard
  • Module Products.PlacelessTranslationService.PatchStringIO, line 7, in _patched_publish
  • Module Products.PlacelessTranslationService.PatchStringIO, line 3, in new_publish
  • Module ZPublisher.Publish, line 132, in publish
  • Module Zope.App.startup, line 204, in zpublisher_exception_hook
  • Module ZPublisher.Publish, line 101, in publish
  • Module ZPublisher.mapply, line 88, in mapply
  • Module ZPublisher.Publish, line 39, in call_object
  • Module webdav.NullResource, line 63, in HEAD
NotFound: The requested resource does not exist. (Also, an error occurred while attempting to render the standard error message.)


Troubleshooting Suggestions

  • The URL may be incorrect.
  • The parameters passed to this resource may be incorrect.
  • A resource that this resource relies on may be encountering an error.

For more detailed information about the error, please refer to error log.

If the error persists please contact the site maintainer. Thank you for your patience.

HTTP/1.1 200 OK Server: Zope/(Zope 2.7.3-0, python 2.4.6, linux2) ZServer/1.1 Plone/2.0.4 Date: Tue, 16 Oct 2018 08:50:59 GMT Content-Length: 67017 Expires: Sat, 1 Jan 2000 00:00:00 GMT Content-Type: text/html;charset=ISO-8859-1 Content-Language: Portale delle tecnologie informatiche - Tecnoteca.it - divulgazione - Agosto 2002
Skip to content.
Logo tecnoteca

Portale Tecnoteca.it

Logo tecnoteca

Vai al sito aziendale Tecnoteca.com


 
You are here: tecnoteca.it » Upgrade » Agosto 2002

Agosto 2002

copertina



Vol.III, no. 4, Agosto 2002

XML (eXtensible Markup Language):
L' ASCII del XXI secolo?




Pubblicato per conto del CEPIS da Novática. Versione italiana a cura di Tecnoteca in collaborazione con l' ALSI, con i dovuti permessi degli editori di Upgrade
 

 



Guest Editor: Luis Sánchez-Fernández and Carlos Delgado-Kloos

Numero completo:[Abstract HTML in Inglese] - [PDF in Inglese: 61 pagine; 1372 KB]

Singoli articoli

Copertina PDF in Inglese: 215 KB di Antonio Crespo Foix, © ATI 2001

L' Acrobat Reader è necessario per visualizzare i file PDF



--------------------------------------------------------------------------------


Editorial: EUCIP, a Certification Service for the European Informatics Professionals promoted by CEPIS -  [PDF in Inglese 1 pagina, 379 KB]
Prof. Wolffried Stucky, Presidente del CEPIS

Riassunto italiano:Editoriale: EUCIP, un Servizio di Certificazione per i Professionisti Informatici Europei promosso dal CEPIS -   Il Presidente del CEPIS, l'ente che pubblica UPGRADE, presenta gli obiettivi e lo stato corrente dell'EUCIP, uno schema di certificazione che incrementerà il valore sul mercato dei professionisti dell'ICT certificati, e contribuirà a riempire il gap di competenze attraendo nel settore dell'ICT nuovi professionisti.


XML (eXtensible Markup Language): L' ASCII del XXI secolo?
Luis Sánchez-Fernández e Carlos Delgado-KloosGuest Editor



Presentation: XML, Panoramic of a Revolution [vedi traduzione in italiano in calce] [PDF in Inglese 3 pagine, 400 KB]
(Includes Useful References and a Glossary of Terms)

Luis Sánchez-Fernández and Carlos Delgado-Kloos, Guest Editor

bandiera italiana Questo articolo è disponibile in italiano, con traduzione a cura di Roberto Fresco, ALSI.


Riassunto italiano: Presentazione: XML, Panoramica di una Rivoluzione (Include Referenze utili ed un Glossario dei Termini) I guest editor introducono i contenuti di questo numero, che include anche una lista di utili referenze ed un glossario per coloro che intendono conoscere di più sull'XML. Spiegano che l'XML è un modo di rappresentare i dati che nasce per circolare sulla rete Internet ma non è legato alla sua presentazione in un browser.


XML: The ASCII of the 21st Century [PDF in Inglese 5 pagine, 414 KB]
Carlos Delgado-Kloos and Luis Sánchez-Fernández

Riassunto italiano: XML: L'ASCII del XXI secolo. In questo articolo gli autori forniscono un'introduzione al mondo XML. L'articolo include una rivisitazione delle sue origini, una breve introduzione al linguaggio XML ed ai principali standard ad esso legato, uno sguardo alle ragioni dietro il suo successo e brevi conclusioni.


XML, the Development of New Business Applications and the Software Industry [PDF in Inglese 4 pagine, 406 KB]
Enrique Bertrand-López de Roda

Riassunto italiano: XML, lo sviluppo di nuove applicazioni di business e l'industria del software. La spiegazione per la veloce espansione dell'XML può essere ritrovata, fra gli altri motivi, nella disponibilità di una serie di prodotti software che garantisco un efficiente e proficuo utilizzo di questo standard. Esamineremo l'impatto che XML ha avuto in diverse aree chiave del mondo delle applicazioni business: strumenti di sviluppo e piattaforme, sistemi di memorizzazione e middleware ed infrastrutture per l'integrazione intra/inter-societarie. Non parleremo solo delle nuove capacità di processamento incluse nei prodotti esistenti: alla fine XML crea un bisogno per una nuova famiglia di software di base, specificatamente collegata al supporto di questo standard.


Application of XML Mark-up Languages to Software Development [PDF in Inglese 7 pagine, 732 KB]
Baltasar Fernández-Manjón, Alfredo Fernández-Valmayor, Antonio Navarro, and José Luis Sierra

Riassunto italiano: Applicazione dei linguaggi di Mark-up XML allo sviluppo del software. Questo articolo delinea un approccio allo sviluppo software basato su XML. Secondo questo metodo, le applicazioni sono descritte usando linguaggi di markup (etichettatura) specifici per un dominio, basati su XML. Con questi linguaggi strutturiamo un insieme di documenti XML che saranno poi processati per generare l'applicazione eseguibile. L'approccio fa anche una esplicita distinzione fra documenti di contenuto e documenti che descrivono altri aspetti dell'applicazione (p.e. l'interazione, la presentazione ed il processo). Utilizzando un modello di processo software basato su linguaggi di markup e documenti otteniamo benefici quali un considerevole riutilizzo del codice e un miglioramento nel suo mantenimento. Questo articolo descrive le nostre esperienze applicando questo approccio al dominio degli ipermedia e nello sviluppo di un framework applicativo per il supporto di un insieme più vasto di applicazioni basate sull'informazione.


Querying the Semantic Web: Feasibility Issues [PDF in Inglese 5 pagine, 440 KB]
José-Francisco Aldana-Montes, Antonio-César Gómez-Lora, Nathalie Moreno-Vergara, and María del Mar Roldán-García

bandiera italiana Questo articolo è disponibile in italiano, con traduzione a cura di Roberto Fresco, ALSI.


Riassunto italiano:
Interrogazioni del Web Semantico: Quali possibilità? Al momento, una intera nuova tecnologia è in corso di sviluppo sulla base degli standard XML per il processamento delle interrogazioni su sorgenti eterogenee di dati. Questo include, fra l'altro, la specifica di linguaggi di interrogazione e di tecniche per la mediazione ed integrazione di sorgenti di dati. La nuova grande sfida consiste nello sviluppare ciò che è già noto come il Web Semantico, prendendo questa tecnologia come punto di partenza. E' il trattamento dell'informazione molto efficiente, basato su livelli logici ed ontologici, che costituisce uno dei punti di forza che determineranno il suo successo pratico.


Digital Signature and Encryption with XML [PDF in Inglese 5 pagine, 364 KB]

Antonio F. Gómez-Skarmeta, María-Encarnación Martínez-González, Eduardo Martínez-Graciá, and Gregorio Martínez-Pérez

bandiera italiana Questo articolo è disponibile in italiano, con traduzione a cura di Luigi Caso, ALSI.


Riassunto italiano: Firme digitali e cifratura con XML XML è utile per le applicazioni di commercio elettronico in quando utilizza etichettature standard per costruire documenti business che possono essere propriamente ed automaticamente processati anche in ambienti eterogenei. In questa situazione, le firme digitali XML e gli standard di cifratura sono significativi in quanto sono gli unici che possono garantire comunicazioni sicure basate su XML. In questo articolo, descriviamo le proposte di standard che giungono dal W3C e dall'IETF, e due framework di base per il commercio elettronico dove questi standard sono stati applicati. Il primo è ebXML, attualmente nella fase di definizione, creato da OASIS e UN/CEFACT; il secondo è x-SPEED, un protocollo di pagamento definito ed implementato all'Università di Murcia dal nostro gruppo di ricerca.


Realities and Possibilities of XML in the Standardisation of Digital TV with MHP (Multimedia Home Platform) [PDF in Inglese 6 pagine, 416]
Alberto Gil-Solla, José J. Pazos-Arias, Cándido López-García, Manuel Ramos-Cabrer, José-Carlos López-Ardao, and Raúl F. Rodríguez-Rubio

Riassunto italiano:Realtà e possibilità dell'XML nella standardizzazione della TV digitale con la MHP (Multimedia Home Platform - Piattaforma casalinga per il multimedia) . La versatilità del linguaggio XML è uno dei suoi maggiori punti di forza, in virtù della quale viene utilizzato efficacemente in una gamma molto vasta di applicazioni che richiedono la strutturazione, lo scambio ed il processamento di informazione. Questa versatilità ha favorito la sua vasta accettazione, un vantaggio chiave per la sua introduzione nei processi di standardizzazione. In questo articolo, la versatilità viene descritta in tre campi di attività legati alla standardizzazione della TV interattiva digitale: nelle specifiche dello standard MHP, nelle specifiche della metainformazione che descrive i contenuti e nell'ambito dell'implementazione delle applicazioni.


Application of XML to the Journalism Field [PDF in Inglese 5 pagine, 436 KB]
Luis Sánchez-Fernández, Carlos Delgado-Kloos, Vicente Luque-Centeno, María del Carmen Fernández-Panadero, and Laura Martínez-Bermejo

bandiera italiana Questo articolo è disponibile in italiano, con traduzione a cura di Anna Fino, ALSI.


Riassunto italiano:Applicazione di XML al campo giornalistico. Il giornalismo è un tipico esempio di dominio applicativo dove l'uso di XML sta cambiando i processi produttivi. Attualmente le notizie sono memorizzate e scambiate in formati proprietari. Questi formati stanno diventando rapidamente obsoleti, in parte grazie allo sviluppo di Internet e delle tecnologie multimediali. In queste circostanze l' International Press Telecommunications Council (IPTC), composto dalle organizzazioni e società collegate alla raccolta, distribuzione e pubblicazione di notizie in tutto il mondo, sta standardizzando un nuovo formato basato su XML per migliorare i processi lavorativi in questo campo. In questo articolo presentiamo il lavoro che noi, assieme a rappresentanti del Dipartimento di Scienze dell'Informazione della nostra Università, abbiamo portato avanti in questo campo. Il nostro lavoro si basa su un modello da noi sviluppato per i processi lavorativi nel campo giornalistico, basato su XML.


A New Face for Each Show: Make up your Content by Effective Variants Engineering [PDF in Inglese 8 pagine, 435 KB]

Martina Hemrich

Riassunto italiano:
Un nuovo aspetto per ogni spettacolo: costruisci il tuo contenuto attraverso l'ingegnerizzazione di varianti effettive. Questo articolo presenta un approccio per l'ingegnerizzazione di varianti al fine di affrontare casi d'uso nella produzione di tipi di informazione, come pubblicazioni di riferimento, e pubblicazioni legali - dove la composizione di frammenti varianti in prodotti richiede concetti di tecnologia dell'informazione concreti e praticabili. Descrive poi due casi d'uso di pubblicazioni di riferimento, e pubblicazioni legali, le cui reali soluzioni sono il soggetto di una nostra presentazione. Nelle soluzioni proposte dimostriamo strategie provate per il ri-uso multiplo di informazioni per diversi prodotti e sotto diversi aspetti.


Business Maps: Topic Maps go B2B [PDF in Inglese 4 pagine, 408 KB]
Marc de Graauw

Riassunto italiano:Mappe di business: Le mappe tematiche vanno al B2B. L'interoperabilità fra ontologie è una grande, se non la più grande, questione nello scambio di dati per il B2B. Per il prossimo (e probabilmente per il distante) futuro non ci sarà un singolo, unificante, largamente accettato, vocabolario per il B2B. Avremo quindi bisogno di mappature fra diverse ontologie. Siccome queste mappature sono inerentemente situazionali, ed il contesto è molto complesso, non possiamo aspettarci che i computer possano creare più di una piccola parte di queste mappature. Avremo invece bisogno di strumenti per sfruttare al meglio l'intelligenza di persone esperte nel settore del business. Le mappe tematiche sono un eccellente mezzo per fornire queste ?Mappe di business?.


XML and Word and XML: Downcasting and Upcasting XML Documents [PDF in Inglese 5 pagine, 866 KB]
Stefan Hermann

Riassunto italiano:XML e Word e XML: Conversione da e per documenti XML. Microsoft Word (MS Word) è il sistema di preparazione di documenti oggi più utilizzato, disponibile su quasi tutti i computer. Questo articolo descrive in generale l'architettura di base necessaria ad inserire MS Word in un ambiente che consenta l'importazione, esportazione e lo scambio di documenti XML. In particolare descrive due strumenti, denominati downCast e upCast, che implementano tale architettura XML per MS Word basandosi sugli standard aggiuntivi XSL e CSS.


 
--------------------------------------------------------------------------------

I GUEST EDITORS

Luis Sánchez-Fernández è Full Professor nel Dipartimento di Ingegneria Telematica della Universidad Carlos III di Madrid (Spagna). Ha conseuito il titolo di Dottore in Ingegneria delle Telecomunicazioni all'Universidad Politécnica di Madrid. E' autore di più di 30 pubblicazioni in riviste e conferenze nazionali ed internazionali. Ha preso parte in diverse progetti di ricerca nazionali ed internazionali. Al momento il suo interesse è in questi campi: pubblicazione elettronica, giornalismo elettronico e XML. E' membro dell'ATI (Asociación de Técnicos de Informática, Spagna.) <luis@it.uc3m.es>

Carlos Delgado-Kloos è Full Professor alla Universidad Carlos III di Madrid (Spagna), dove riveste anche il ruolo di Direttore del Dipartimento di Ingegneria Telematica e Direttore del Master in E-commerce. I suoi correnti interessi includono linguaggi e tecniche di progetto, applicazioni Internet come pubblicazioni elettroniche, educazione a distanza, ed e-commerce. Ha partecipato in molti progetti con finanziamenti Europei, nazionali spagnoli e bilaterali (Spagna-Germania e Spagna-Francia). Ha pubblicato oltre 60 articoli in conferenze e riviste nazionali ed internazionali, ed ha scritto un libro e coordinato altri quattro. Ha rivestito diverse cariche come: vice-presidente dell'IFIP TC 10, segretario dell' IFIP WG 10.5, editor della rivista Springer ?Formal Aspects of Computing?, assistente direttore di Ingegneria delle Telecomunicazioni nella sua Università e manager del Programma Nazionale per le Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione del Ministero spagnolo per la Scienza e la Ricerca. Ha presieduto come chair o membro del comitato organizzatore più di 40 conferenze e workshop, incluso vice-programme chair per il IFIP'92 World Computer Congress e programme chair per il DATE 2002. Appartiene a diverse associazioni professionali in Spagna ed all'estero, fra queste l'ATI, e ha pubblicato diversi articoli su Novática, la rivista dell'ATI della quale è stato anche membro dell'Editorial Board. <cdk@it.uc3m.es>



CURATORE DELL'EDIZIONE ITALIANA

Roberto Carniel è ricercatore presso l'Università degli Studi di Udine. Laureato in Scienze dell'Informazione presso l'Università di Udine, e Dottore di Ricerca in Matematica Computazionale presso l'Università di Padova, è membro fondatore dell'ALSI, l'Associazione nazionale Laureati in Scienze dell'informazione ed Informatica, di cui è il rappresentante nel CEPIS. Collabora con il portale Tecnoteca dalla sua creazione. Nella sua ricerca predilige l'utilizzo di strumenti Free Software.



GLI EDITOR INGLESI

Mike Andersson, Richard Butchart, David Cash, Arthur Cook, Tracey Darch, Laura Davies, Nick Dunn, Rodney Fennemore, Hilary Green, Roger Harris, Michael Hird, Jim Holder, Alasdair MacLeod, Pat Moody, Adam David Moss, Phil Parkin, Brian Robson.



--------------------------------------------------------------------------------


Presentazione: XML, Panoramica di una Rivoluzione [PDF in Inglese 3 pagine, 400 KB]
(Include Referenze utili ed un Glossario dei Termini)

Luis Sánchez-Fernández e Carlos Delgado-Kloos, Guest Editor

Crediamo che Novática ed Upgrade abbiano fatto un ottimo lavoro nel dedicare una monografia all' XML (eXtensible Markup Language). Dalla sua prima entrata in scena, a seguito della promulgazione da parte del World Wide Web Consortium (W3C) alla fine degli anni '90, XML ha causato una rivoluzione nel mondo dell'IT. XML è applicato in moltissimi campi per vari scopi: archivi elettronici, gestione dei contenuti, pubblicazione web, scambio di documenti elettronici, formati interni per strumenti software, e-commerce, educazione, e molti altri campi, troppo numerosi per essere tutti menzionati qui. Fra i campi meno ovvi possiamo ancora citare: chimica, biologia, teologia, turismo, legge e salute. Per una vasta panoramica sui campi applicativi dell'XML raccomandiamo l'eccellente lavoro compilativo di Robin Cover, reperibile a: http://xml.coverpages.org/. Sebbene, come detto, XML sia uno standard sviluppato dal W3C, le sue applicazioni vanno al di là del Web. In questo senso potevamo intitolare la nostra monografia XML, non solo uno standard Web, per riflettere il fatto che lo standard ha preso vita dal mondo Web ma è ora usato sia dentro che fuori dal Web stesso. XML è un modo per rappresentare i dati che devono circolare su Interner e non è quindi legato alla loro presentazione in un browser. In questa monografia sull' XML abbiamo incluso articoli sia tecnici, che riferiti a studi applicativi in differenti campi.

La monografia inizia con l'articolo introduttivo: XML: L' ASCII del XXI secolo che include una breve storia, una presentazione del linguaggio XML e alcuni dei più importanti standard ad esso collegati, assieme ad una discussione dei motivi del successo di XML.

A seguire, un articolo intitolato XML, lo sviluppo di nuove applicazioni di business e l'industria del software, che in parte complementa l'articolo precedente. Questo articolo guarda all'XML dal punto di vista del business e parla degli strumenti sviluppati dalle diverse software house per supportare lo standard.

Vengono poi diversi articoli tecnici che presentano sviluppi o tecnologie basati su XML: Applicazione dei linguaggi di Mark-up XML allo sviluppo del software, Interrogazioni del Web Semantico: Quali possibilità? e Firme digitali e cifratura con XML.

I due articoli successivi potrebbero essere descritti come case study, il primo sulla TV digitale (Realtà e possibilità dell'XML nella standardizzazione della TV digitale con la MHP (Multimedia Home Platform - Piattaforma casalinga per il multimedia)) e il secondo sul giornalismo Applicazione di XML al campo giornalistico).

Infine abbiamo incluso tre articoli scelti dalla XML Europe 2002 Conference, la più importante conferenza europea sull'argomento. Il primo articolo, Un nuovo aspetto per ogni spettacolo: costruisci il tuo contenuto attraverso l'ingegnerizzazione di varianti effettive., tratta del riutilizzo dei contenuti attraverso la gestione di differenti versioni (varianti) dello stesso oggetto-contenuto. Il secondo articolo, Mappe di business: Le mappe tematiche vanno al B2B, tratta della definizione delle corrispondenze fra diverse ontologie nel campo del B2B. Il terzo articolo, XML e Word e XML: Conversione da e per documenti XML tratta della conversione fra i formati RTF e XML, basata sull'annessione di un significato strutturale agli stili di Microsoft Word.

Gli interessati a saperne di più sull'argomenteo di questa monografia possono visitare alcune delle pagine Web dedicate all'XML (vedi Referenze utili su XML). Abbiamo anche citato due libri fra i molti testi sull'XML che continuano ad uscire (una ricerca presso <http://www.amazon.com ha dato 359 hit), e fornito un glossario di termini XML.

Non vogliamo chiudere senza ringraziare tutti gli autori degli articoli presentati. Molti appartengono all'XML-ES research network, parzialmente supportato dal Ministero Spagnolo per la Scienza e la Tecnologia. Vogliamo anche ringraziare gli editor di Upgrade, Rafael Fernández Calvo e François Louis Nicolet, per averci dato la possibilità di pubblicare questa monografia e per tutto l'aiuto offertoci.



--------------------------------------------------------------------------------


Copyright

  1. Copyright © CEPIS 2002. Versione Italiana: © ALSI e Tecnoteca 2002. Tutti i diritti riservati.
  2. Il riassunto e la citazione degli articoli inclusi in UPGRADE sono permessi con i dovuti crediti alla fonte. Per copie, ristampe, o ripubblicazioni, scrivete agli editor della rivista o a Tecnoteca per la versione italiana.
  3. L'utilizzo non autorizzato di pagine, o loro parti, da parte di persone non autorizzate esplicitamente da UPGRADE è espressamente proibito e potrà essere perseguito per legge.

-------------------------------------------------------------------------------

 
Ritorna all'elenco delle pubblicazioni